Tu sei qui

Patto di corresponsabilità educativa

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA’

(Art. 3 D. P. R. 21 novembre 2007, n. 235)

Il genitore/affidatario e la scuola nelle figure del Dirigente Scolastico e dei docenti

  - Visto l’art.3 del DPR 235/2007

- Viste le disposizioni normative per il contenimento epidemiologico (il Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative in tutte le Istituzioni del Sistema nazionale di Istruzione per l’anno scolastico 2020/2021, adottato con DM 39/2020; le Linee guida per la Didattica digitale integrata, adottate con DM 89/2020; Gli Orientamenti pedagogici sui Legami educativi a Distanza; Il Protocollo sicurezza scuola siglato il 6/8/2020 tra MI e OO.SS; Le indicazioni del CTS sulle modalità di rientro a scuola in sicurezza https://www.miur.gov.it/web/guest/-/scuola-dal-distanziamento-alle-modal... La circolare MI prot. n. 1436 del 14 agosto 2020 con la quale il Ministero fornisce precise indicazioni ai Dirigenti scolastici sulla riapertura della scuola a settembre)

- Visto il D.M. 7 agosto 2020, n. 89, Adozione delle Linee guida sulla Didattica digitale integrata, di cui al Decreto del Ministro dell’Istruzione 26 giugno 2020, n. 39;

 - Vista la delibera n. 59 del C.d.I. 27/08/2020

preso atto che:

1) LA COMUNITA’ SCOLASTICA

La formazione e l’educazione sono processi complessi e continui che richiedono la cooperazione, oltre che dell’alunno/studente, della scuola, della famiglia e dell’intera comunità scolastica;

2) LA SCUOLA COME COMUNITA’ ORGANIZZATA

la scuola non è soltanto il luogo in cui si realizza l’apprendimento ma una comunità organizzata dotata di risorse umane,materiali e immateriali, tempi, organismi ecc che necessitano di interventi complessi di gestione,ottimizzazione,conservazione, partecipazione e rispetto dei regolamenti;

sottoscrivono il seguente patto educativo di corresponsabilità

1) IL RAPPORTO SCUOLA-ALUNNO-FAMIGLIA

Il rapporto scuola-alunno-famiglia costituisce il fondamento su cui si basa l’impegno formativo e l’ambiente entro il quale si realizza la transazione educativa. Alla promozione ed allo sviluppo di questo rapporto genitori, studenti ed operatori dedicano impegno particolare i cui tratti essenziali sono richiamati nei punti che seguono.

2) REGIME DI RECIPROCITA’ NEI DIRITTI E DOVERI

Le carte fondamentali d’istituto ( regolamento d’istituto, Piano dell’Offerta Formativa, programmazioni ecc) contengono una o più sezioni nelle quali sono esplicitati i diritti e doveri dei genitori/affidatari, diritti e doveri degli alunni e diritti e doveri degli operatori scolastici.

3) IMPEGNI DI CORRESPONSABILITA’

Il genitore, sottoscrivendo l’istanza d’iscrizione, assume impegno:

a) ad osservare le disposizioni contenute nel presente patto di corresponsabilità e nelle carte qui richiamate;

b) a sollecitarne l’osservanza da parte dell’alunno/studente.

Il dirigente scolastico, in quanto legale rappresentante dell’istituzione scolastica e responsabile gestionale assume impegno affinché i diritti degli studenti e dei genitori richiamati nel presente patto siano pienamente garantiti.

LA SCUOLA SI IMPEGNA A:

favorire la costruzione di occasioni di condivisione degli obiettivi di salute pubblica in modo da sostenere la corresponsabilità tra personale scolastico, docenti, studenti e famiglie

attuare interventi di tipo organizzativo, secondo le indicazioni fornite dal Ministero Istruzione, dal CTS, dalle autorità sanitarie e dal Protocollo sicurezza scuola siglato con le OO.SS. il 6/8/2020, per la riduzione del rischio di diffusione del virus SARS-CoV-2 in ambiente scolastico.

informare, attraverso un'apposita comunicazione rivolta a tutto il personale, agli alunni e alle famiglie, circa le regole fondamentali di igiene e prevenzione che devono essere adottate nell’istituto scolastico

organizzare e realizzare azioni di formazione del personale per la prevenzione dell’infezione da virus SARS-CoV-2 e per la didattica digitale integrata

prevedere la possibilità di svolgimento di attività didattiche ordinarie anche in aree esterne alle pertinenze scolastiche, al fine di garantire il distanziamento e condizioni di sicurezza

prevedere, se necessario – in coerenza con le eventuali disposizioni di sospensione delle attività in presenza da parte delle autorità competenti - l’utilizzo di modalità di Didattica digitale integrata

adottare per gli allievi misure e supporti (anche in comodato d’uso e secondo i criteri decisi dal Consiglio di Istituto), finalizzati alla Didattica digitale integrata nell’eventualità di una sospensione delle attività in presenza decisa dalle competenti Autorità

attenersi  ad ogni disposizione delle autorità sanitarie nel caso di acclarata infezione da virus SARS-CoV-2 da parte di un alunno o adulto frequentante la scuola

individuare soluzioni - in accordo con le famiglie - per gli alunni che presentino fragilità opportunamente documentate nelle condizioni di salute

offrire iniziative in presenza e a distanza per il recupero degli apprendimenti e delle altre situazioni di svantaggio determinate dall’emergenza sanitaria

intraprendere iniziative di alfabetizzazione digitale a favore degli alunni per promuovere e sviluppare un uso efficace e consapevole delle nuove tecnologie nell’ambito dei percorsi personali di apprendimento;

GLI ALUNNI DOVRANNO:

rispettare il dirigente scolastico, tutto il personale della scuola ed i compagni;

portare sempre il materiale didattico occorrente;

non portare soldi ed oggetti di valore;

rispettare la struttura e  l’arredo scolastico, eventuali danni dovranno essere risarciti;

usare un linguaggio consono ad un ambiente educativo nei confronti dei docenti, dei compagni, del personale ausiliario;

adottare un comportamento corretto ed adeguato alle diverse situazioni;

accettare, rispettare, aiutare gli altri ed i diversi da sé comprendendo le ragioni dei loro comportamenti.

non portare a scuola il telefono cellulare o altro dispositivo, salvo specifica autorizzazione;

mantenere un comportamento corretto durante il cambio dell’ora e all’uscita;

evitare atteggiamenti provocatori e/o di sopraffazione nei confronti dei compagni

essere attenti alle proposte educative dei docenti

essere disponibili a partecipare e a collaborare

rispettare le disposizioni per la gestione dell’emergenza sanitaria da virus SARS-CoV-2, garantendone l’applicazione per la parte di propria competenza con particolare riferimento al distanziamento tra persone, all’uso di dispositivi di protezione (ad es. mascherine ecc.), all’igiene/disinfezione personale e delle superfici di contatto, al rispetto di eventuali prescrizioni/differenziazioni negli orari scolastici, alle modalità specifiche di ingresso/uscita dalla struttura scolastica

evitare assembramenti

favorire il corretto svolgimento di tutte le attività scolastiche, garantendo attenzione e partecipazione attiva sia in presenza sia a distanza

rispettare le regole di utilizzo (in particolare sicurezza e privacy) della rete web e degli strumenti tecnologici utilizzati nell’eventuale svolgimento di attività didattiche a distanza

trasmettere/condividere con i propri familiari/tutori tutte le comunicazioni provenienti dalla Scuola

collaborare attivamente e responsabilmente con gli insegnanti, gli altri operatori scolastici, le compagne e i compagni di scuola, nell’ambito delle attività didattiche in presenza e a distanza,

I GENITORI  SI IMPEGNANO A

Instaurare un dialogo costruttivo con i docenti, rispettando la loro libertà d’insegnamento e la loro competenza valutativa;

partecipare agli incontri organizzati dalla scuola per i genitori;

esprimere una  “ genitorialità  sociale” dentro e fuori la scuola, con un atteggiamento cooperativo che favorisca nei ragazzi la cura verso se stessi e i compagni più fragili e dove sia percepibile l’intreccio genitori-insegnante-studente;

riconoscere la figura docente come "alleato" nel perseguire la formazione e l’educazione  del proprio figlio ( disponibilità al colloquio, al confronto propositivo e alla collaborazione nelle situazioni quotidiane e in relazione a possibili problematiche)

controllare e responsabilizzare il figlio nell’organizzazione di tutto il materiale necessario per la sua permanenza nella classe (libri, attrezzatura didattica...)

segnalare puntualmente  particolari situazioni di salute dell’alunno (dati sensibili gestiti secondo le modalità della privacy)

intervenire con senso di responsabilità, rispetto ad eventuali danni provocati dal figlio a carico di persone, arredi, materiale didattico, anche con il recupero e il risarcimento del danno.

informarsi attivamente, prendere visione delle disposizioni per la gestione dell’emergenza sanitaria da virus SARS-CoV-2 e rispettare tutte le norme di comportamento e i regolamenti definiti dalle Autorità competenti e dalla Istituzione scolastica, con particolare riferimento alla misurazione quotidiana della temperatura dei propri figli prima del trasferimento a Scuola, al distanziamento tra persone, all’uso di dispositivi di protezione (ad es. mascherine ecc.),

collaborare all’attuazione delle indicazioni della Scuola, al fine di contribuire allo svolgimento in sicurezza di tutte le attività scolastiche

osservare il divieto di assembramento, anche negli spazi esterni

garantire il puntuale rispetto degli orari di accesso/uscita dalla scuola e di frequenza scolastica dei propri figli  sia in presenza sia a distanza ed attivarsi fattivamente perché siano mantenute le distanze di sicurezza anche nel momento dell’ingresso e dell’uscita degli allievi nel caso di accompagnamento degli stessi;

partecipare attivamente alla vita della scuola, consultando con regolarità il sito e il registro elettronico

rispettare, applicandole, tutte le indicazioni preventive dell’infezione da virus SARS-CoV-2 con particolare riferimento:

al divieto di accedere alla scuola e all’obbligo per gli allievi di rimanere presso il proprio domicilio in presenza di temperatura oltre i 37.5° anche nei tre giorni precedenti o altri sintomi simil-influenzali, contattando il proprio medico di famiglia

alla rilevazione della temperatura dei propri figli/tutelati prima del trasferimento a Scuola e a fornirli di dispositivi di protezione se previsto (ad es. mascherina/e). Le Famiglie sono consapevoli che gli alunni dovranno indossare la mascherina in tutte le situazioni previste dalle indicazioni del CTS in ambito scolastico

al divieto di fare ingresso o di poter permanere nei locali scolastici, anche successivamente all’ingresso, laddove sussistano le condizioni di pericolo (sintomi simil-influenzali, temperatura oltre 37.5°, provenienza da zone a rischio o contatto con persone positive al virus nei 14 giorni precedenti, etc ecc.) stabilite dalle Autorità sanitarie competenti.

Le famiglie sono consapevoli che si procederà all’isolamento in un’aula con l’assistenza di personale scolastico, in base alle disposizioni dell’autorità sanitaria, dell’allievo/a presente a scuola, nel caso in cui sviluppi febbre e/o sintomi di infezione respiratoria quali la tosse, e si impegnano a provvedere -su richiesta della scuola- al tempestivo ritiro del figlio/a che manifesti tali sintomi per il rientro nel domicilio. Il genitore si assume in questi casi la responsabilità di contattare il pediatra/medico o attivare i servizi sanitari.

non accedere ai locali scolastici se non in casi di assoluta inevitabilità nel rispetto delle regole generali di prevenzione dal contagio, incluso l’uso della mascherina durante tutta la permanenza all’interno della struttura.

contribuire allo sviluppo dell’autonomia personale e del senso di responsabilità dei propri figli e a promuovere i comportamenti corretti nei confronti delle misure adottate in qualsiasi ambito per prevenire e contrastare la diffusione del virus

favorire l’ingresso e l’uscita autonoma dei propri figli al fine di ridurre gli assembramenti

I DOCENTI SI IMPEGNANO NEI CONFRONTI DEGLI ALUNNI  A 

realizzare i curricoli disciplinari e le scelte progettuali, metodologiche e pedagogiche elaborate, tutelando il diritto ad apprendere;

favorire momenti d’ascolto e di dialogo;

incoraggiare gratificando il processo di formazione di ciascuno;

favorire l’accettazione dell’ “altro” e la solidarietà;

promuovere le motivazioni all’apprendere;

far acquisire una graduale consapevolezza nelle proprie capacità per affrontare, con sicurezza, i nuovi apprendimenti;

favorire l’acquisizione ed il potenziamento di abilità cognitive e culturali che consentono la rielaborazione dell’esperienza personale;

favorire un orientamento consapevole e positivo delle scelte relative al futuro degli alunni;

rispettare il protocollo di prevenzione e contenimento del virus SARS-CoV-2

ricordare costantemente agli alunni le misure di contenimento del virus SARS-CoV-2

vigilare per garantire l’osservanza dei comportamenti finalizzati al contenimento della diffusione del virus

evitare gli assembramenti

contribuire a mantenere un clima di serenità e di sicurezza all’interno della scuola

                 

Per la scuola

La Dirigente Scolastica

Prof. Rita FUMAGALLI

 

 

 

 

AllegatoDimensione
PDF icon Patto educativo di corresponsabilità283.3 KB

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.72 del 17/06/2020 agg.17/06/2020